29-30 giugno 2024
Bologna 

Casa di Quartiere KATIA BERTASI

Via Aristotile Fioravanti, 18/3

 

È su tutte le bocche il “fenomeno crack”.

Nelle scene urbane di consumo è in atto un cambiamento più grande di una MOLECOLA

Per spiegare cosa si cela dietro alla scelta di uso di alcune sostanze e spiegarne la diffusione spesso si cade nel tranello dell’economicismo. Alcune sostanze sarebbero state scelte poiché “costano poco”, e diventano “droga dei poveri”. Secondo questa interpretazione sarebbe il fattore economico a muovere i fili della diffusione delle sostanze, ed il crack è esempio emblematico dell’applicazione di questo schema, che pone la questione del costo come elemento primario. Per comprendere un fenomeno complesso però è importante conoscere e riconoscere i meccanismi di azione delle sostanze, l’interpretazione degli effetti ricercati, delle motivazioni e delle finalità d’uso in quanto elementi culturalmente connotati; e ancora, è decisiva l’analisi dei contesti in quanto sistemi complessi che determinano trend e pattern di consumo.
Che effetti fanno alcune sostanze? Come si inserisce la molecola nelle storie di vita delle persone? Perché si affermano alcune molecole piuttosto che altre?

 

L’evento vuole indagare il cambiamento a partire dalle OSSERVAZIONI di chi fa lavoro di strada e di bassa soglia oggi. Vuole recuperare la capacità di ricerca di chi lavora in strada, e dare strumenti di analisi del contesto, consapevoli che il nostro sguardo coglie sempre una parte del fenomeno e per questo va allargato.
Come osserviamo i fenomeni? Le persone che lavorano in strada sono ricercatori attivi;  ne siamo consapevoli? Come abbiamo accesso alle informazioni scientificamente fondate?

 

Sulla scena compaiono nuovi SOGGETTI, portatori di molteplici intersezionalità le cui storie si intrecciano e si dispiegano nel fallimento delle leggi sull’immigrazione, dell’illusione securitaria nel governo delle città, ma anche persone considerate “socialmente integrate” perchè studiano e lavorano. Per tutte queste persone mancano servizi e approcci che valorizzano la complessità di intervento.
Come cambiano le persone che vivono le nostre strade? A quale rete dei servizi possono essere orientate? Come dare senso alla molecola, alla persona e ai rischi che corre nel contesto della scena di consumo?

 

La RELAZIONE è lo strumento principe del lavoro sociale. Tutto comincia con l’aggancio. Riuscire a catturare l’attenzione delle persone e guadagnare la loro fiducia costa più fatica oggi che i fenomeni ad incrociarsi appaiono più complessi e i tempi del contatto più veloci e frenetici. Si tratta poi di affinare lo sguardo e sospendere il giudizio.

Come intendiamo l’ascolto attivo? Come poter migliorare l’aggancio e il counseling? Quali strumenti di relazione utilizziamo? Come cambiamo noi nella relazione?

 

PROVA A PRENDERMI si rivolge a chi lavora nei Drop In e nelle Unità di Strada, ma anche nei SerD e nelle comunità terapeutiche. Ha l’ambizione di recuperare le basi della prospettiva della Riduzione del Danno, del lavoro di bassa soglia e della ricerca per darci la possibilità di stare su un fenomeno che è una sfida.

 

PROVA A PRENDERMI è un evento ITARDdD APS che farà perno sulle competenze e le esperienze di chi lavora nei contesti urbani, mettendole in circolo per costruire assieme una cassetta degli attrezzi con cui affrontare il lavoro quotidiano.

Giochi di ruolo, workshop e tanta pratica.

Posti limitati.
Vantaggi per i soci ITARDdD APS iscritti entro il 10 giugno.

Iscrizioni all’Associazione su www.itardd.it

PROGRAMMA

sabato 29 giugno

ore 9-10: ACCOGLIENZA PARTECIPANTI

ore 10-13: PRIMA SESSIONE: PLENARIA
ore 10.00: Apertura lavori – Pino Di Pino (ITARdD APS)

ore 10.15: RELAZIONI INTRODUTTIVE

  • –  TERRITORI SENSIBILI E SAPERI MOLECOLARI: PRATICHE E POLITICHE NEGLI USI DI SOSTANZE
    Giulia Nistri – Antropologa, Università di Perugia
  • –  (IN)DESIDERATI. I CONFLITTI URBANI TRA STIGMA E DESIDERIOVincenzo Scalia – Professore associato di Sociologia della Devianza, Università di Firenze
  • –  AUTODETERMINARSI: UNA LETTURA CRITICA DEL NOSTRO RAPPORTO CON LA RICERCA SCIENTIFICA
    Emanuele Perrone – ITARdD APS
  • –  LO SPAZIO CHE CI UNISCE. ATTENZIONI RELAZIONALI NEI CONTESTI DI BASSA SOGLIA
    Ezio Farinetti – Università della Strada Gruppo Abeleore 13 -14: PAUSA PRANZO

ore 14 – 18

SECONDA SESSIONE: WORKSHOP e PANEL

i workshop e i panel sono sessioni di lavoro di gruppo che si svolgono in contemporanea. ogni partecipante sceglierà una sessione a cui partecipare.

  • ●  MOLECOLE: COMPRENDERE LE SOSTANZE ED INTERPRETARE I NUOVI TREND DI UTILIZZO, TRA DIMENSIONE BIOLOGICA E SOCIOCULTURALE (PANEL/WORKSHOP)
  • ●  SOGGETTI: SEXWORKERS E INTERSEZIONALITÀ: ESPLORARE I CONFINI E AFFRONTARE LE SFIDE (WORKSHOP)
  • ●  OSSERVAZIONE: CONTRO-MAPPE PARTECIPATIVE PER LE SCENE APERTE DEL CONSUMO URBANE (WORKSHOP)
  • ●  RELAZIONE: ROLE PLAYING SUL LAVORO DI STRADA (WORKSHOP)

    domenica 30 giugno

    ore 10 – 13

    TERZA SESSIONE: WORKSHOP e PANEL

    i workshop e i panel sono sessioni di lavoro di gruppo che si svolgono in contemporanea. ogni partecipante sceglierà una sessione a cui partecipare.

  • ●  MOLECOLE: (RI)CONOSCERE LE MOLECOLE: DRUG CHECKING, DECOSTRUZIONE DELLE FALSE CREDENZE SULLE SOSTANZE E RUOLO DEI SERVIZI (PANEL/WORKSHOP)
  • ●  SOGGETTI: ROTTE MIGRANTI. PERSONE, ESPERIENZE, STORIE (PANEL)
  • ●  OSSERVAZIONE: LA RICERCA È ATTO POLITICO (PANEL/WORKSHOP)
  • ●  RELAZIONE: ROLE PLAYING SUL DROP IN (WORKSHOP)ore: 14 – 18QUARTA SESSIONE: CHIUSURA IN PLENARIAsono in definizione le modalità interattive per chiudere l’evento favorendo lo scambio orizzontale

MODALITÀ e QUOTE DI ISCRIZIONE:

Compila il modulo per iscriverti all’evento PROVA A PRENDERMI: https://docs.google.com/forms/d/e/1FAIpQLSfOT1oMhEx4znO0fMjWiPNwEJeOAYV6mG2qJdIVIBVy-A4haA/viewform

HAI UNA TESSERA ITARdD (o ti iscrivi all’associazione entro l’11/06)? Allora la quota è 30 EURO (in questo caso il completamento dell’iscrizione

al convegno è vincolato alla verifica dell’iscrizione a ITARdD APS)

NON HAI UNA TESSERA ITARdD? Allora la quota è 50 EURO

COORDINATE BANCARIE per il BONIFICO

IBAN: IT53R0103002010000002266948
CONTO INTESTATO A ITARDD APS
CAUSALE: NOME COGNOME; PROVA A PRENDERMI 2024

PER ISCRIVERSI A ITARdD APS
Per iscriversi a ITARDD APS bisogna compilare il form a questo link e versare la quota associativa a:
IBAN: IT53R0103002010000002266948
CONTO INTESTATO A ITARDD APS
CAUSALE: NOME COGNOME; QUOTA ASSOCIATIVA 2024

Arriverà una mail di conferma dell’iscrizione.

Dopo aver ricevuto una importante donazione abbiamo deciso di farci carico, come associazione, di una parte delle ingenti spese per l’organizzazione di questo evento. 

Questo in linea con i nostri obiettivi di creare percorsi di formazione di qualità accessibili al maggior numero di persone possibili, per questo cercheremo sempre di mantenere i costi di iscrizioni più bassi possibili!

SCARICA IL PROGRAMMA:
LOCATION EVENTO:

Casa di Quartiere Katia Bertasi - BOLOGNA